I turni massacranti delle api precarie

Dopo le api anarchiche che non rispettano la gerarchia e la regina, il nuovo numero del Journal of Experimental Biology parla di lavoro e api che non hanno nemmeno il tempo per dormire. Infatti osservando e filmando il comportamento delle operaie i ricercatori hanno notato che le api più giovani lavorano 24 ore su 24, con momenti di sonno brevi e convulsi durante tutta la giornata. Un continuo curare le larve e correre su e giù per l’alveare, senza certezze e senza orari fissi. Le più vecchie invece lavorano di giorno e dormono di notte, e chiamatele sceme. Vi ricorda qualcosa?

One Response to “I turni massacranti delle api precarie”

  1. Alexandro says:

    Curioso come il mondo ami fare di questi scherzi e ogni tanto decida di ripetersi.